English


Temporary Towers even more versatile
(31/01/2012)

Following adverse weather emergency, a new use of temporary towers by AOT Turin.

A request for modification to the 132 kV T 801 Mercallo (VA) line to Cameri (NO), was made by ANAS, the Manager of the Italian Highway and road network and was immediately implemented by the AOT Turin colleagues. This project was made possible through the versatility and adaptability of temporary towers. These temporary towers made it possible to reconstruct the line with virtually no need for down time.

The modification was needed to make sure that the electrical line route was compatible to the new highway route changes that ANAS had planned on the national road n° 32 “Ticinese”. Following approval of the project variation which took place in the municipality of Bellinzago Novarese, ANAS requested Terna to adjust the path of the power line T.801 to the new highway route.

The approved project, authorized by the Ministry of Economic Development on November 8th, 2011, with eviction order 192/156/2011 planned, among other things, the reconstruction of support No. 116 on the same footing. Relocation was not possible due to existing manufacturing facilities that were located nearby. The line also passes through rice fields where work could be undertaken only in winter when the rice fields were not flooded for irrigation. Unfortunately, given the network configuration, the winter months were the most difficult to work in for down time, as the reconstruction of No. 116 required 28 days without power.

It was therefore decided to install, close to the reconstruction location, a temporary bypass by erecting a temporary tower adjacent to the tower to be demolished, so as to ensure continuous electrical service during reconstruction of Tower No. 116. This strategy allowed downtime to be reduced from 28 to 10 days.

The temporary tower project was realized in collaboration between UPRI Turin and GOL Turin. The erection of the temporary tower was carried out by the staff of the GOL Novara.

This diverse usage of the versatile temporary tower, which is designed for and usually implemented in emergency situations due to adverse weather conditions, proves its capability, enhancing our ability to safely manage our network.

Italian (Original)

Sempre più versatili le torri provvisorie
(31/01/2012)

Dopo le emergenze meteo, un nuovo utilizzo in AOT Torino.

Una variante alla linea a 132 kV T 801 Mercallo (VA) – Cameri (NO), richiesta da ANAS, il gestore della rete stradale e autostradale italiana e prontamente realizzata dai colleghi dell’AOT Torino con la versatilità delle torri provvisorie, che in questo caso hanno permesso di ricostruire un sostegno su se stesso praticamente senza necessità di fuori servizio.

La variante è nata dall’esigenza di rendere compatibile il tracciato della linea elettrica con la nuova viabilità che proprio ANAS aveva progettato sulla Strada Statale n° 32 “Ticinese”.

A seguito dell’approvazione del progetto di variante stradale nel comune di Bellinzago Novarese, ANAS ha richiesto a Terna la progettazione di una variante aerea della linea T. 801 per adeguarla alle nuove opere.

Il progetto di variante, autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico lo scorso 8 novembre con decreto 192/156/2011 prevedeva tra l’altro la ricostruzione del sostegno n° 116 su se stesso: un suo spostamento non risultava, infatti, possibile a causa degli insediamenti produttivi situati nelle vicinanze. La linea nell’area dei lavori transita prevalentemente in risaie e in queste aree i lavori si possono effettuare solamente nei periodi invernali quando non solo allagate. Purtroppo, vista la configurazione della rete, i periodi invernali sono anche quelli con maggiore difficoltà di fuori servizio elettrico della linea che per la ricostruzione del sostegno n° 116 su se stesso richiedeva una durata presunta di circa 28 giorni.

Si è quindi pensato di installare, a valle di un breve fuori servizio della linea, una torre provvisoria in adiacenza al sostegno da demolire in modo tale da poter garantire il servizio elettrico durante i lavori di ricostruzione del sostegno n° 116.

Questo intervento ha permesso di ridurre la durata totale dei fuori servizio elettrico a meno di dieci giorni.
Il progetto della torre provvisoria è stato realizzato in collaborazione tra UPRI Torino e GOL Torino. La messa in opera della torre provvisoria è stata realizzata dal personale del GOL di Novara. Un utilizzo diverso delle torri provvisorie, più spesso utilizzate in caso di danneggiamenti a tralicci per cause meteorologiche, che accresce la nostra capacità di gestire la rete in sicurezza.

[/wptabcontent]